Olanda: velocità ridotta a 100 km/h in autostrada contro l’inquinamento

Olanda velocità ridotta a 100 km h in autostrada contro l’inquinamento
Pubblicazione: 14 novembre 2019
L’Olanda potrebbe abbassare a partire dal 1° gennaio a 100 chilometri all’ora la velocità sulle autostrade. Lo prevede il piano per fronteggiare l’inquinamento presentato dal governo guidato da Mark Rutte. Il limite sarà applicato dalle 6 alle 19, mentre nelle ore serali e notturne si continuerà a viaggiare 130 km/h. Il provvedimento, che porta l’Olanda al valore più basso in Europa, fa parte di un piano che punta anche a contenere il forte peso (61%) delle attività agricole e di allevamento nella formazione delle emissioni di ossidi di azoto (NOx).

Pianura Padana
In Olanda il valore limite per gli NOx, emessi soprattutto dai gas di scarico degli autoveicoli, fissato dall’Unione europea, è quattro volte maggiore. Anche in Pianura Padana si trova più o meno nella stessa situazione. Il limite Ue prevede di non superare durante l’anno la media di 40 microgrammi per metro cubo (μg/m³) di aria, e di non superare per più di 18 giorni in un anno il picco massimo di 200 μg/m³ in una singola ora. Questi i dati ora per ora del servizio europeo di monitoraggio dell’atmosfera Copernicus.

Effetti sulla salute
Secondo il ministero della Salute italiano «la principale fonte di emissione degli ossidi di azoto (NOx=NO+NO2) è il traffico veicolare; altre fonti sono gli impianti di riscaldamento civili e industriali, le centrali per la produzione di energia e un ampio spettro di processi industriali. Il biossido di azoto è un inquinante ad ampia diffusione che ha effetti negativi sulla salute umana e insieme al monossido di azoto contribuisce ai fenomeni di smog fotochimico (è precursore per la formazione di inquinanti secondari come ozono troposferico e particolato fine secondario) di eutrofizzazione e delle piogge acide».