INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CENTRALE TERMICA OSPEDALE BORGO ROMA

DSC02527
L’intervento di riqualificazione energetica realizzato presso l’Ospedale Borgo Roma di Verona ha incluso:

1- La sostituzione dei generatori di vapore esistenti;
2- L’installazione di una nuova caldaia ad acqua calda a condensazione e la realizzazione della relativa rete di teleriscaldamento sino alle sottostazioni.

STATO DI FATTO PRECEDENTE L’INTERVENTO

La centrale termica esistente era composta da:
- n. 4 caldaie a gas metano producenti vapore saturo a 8 bar per un totale di capacità produttiva 50 t/h;
- n. 1 caldaia alimentata a BTZ da 4,5 t/h (solo backup).

Nelle sottostazioni tecniche veniva utilizzato vapore per produrre acqua calda per riscaldamento e sanitaria.

INTERVENTI EFFETTUATI

L’intervento di riqualificazione è consistito nella sostituzione dei generatori esistenti con:
- n.1 generatore di vapore di 6 ton/h
- n.1 generatore di vapore 10 ton/h
- n.1 generatore di vapore 10 ton/h gas/gasolio
- n.1 generatore di vapore 2 ton/h
I nuovi produttori di vapore hanno un bruciatore di tipo modulante, un sistema elettronico di controllo della gestione della caldaia che lo rende esente dalla conduzione, nonché un economizzatore in coda ai fumi del tipo ad alta efficienza per il pre riscaldo delle condense di alimento caldaia.

Oltre a sostituire i generatori di vapore esistenti si è provveduto ad installare una nuova caldaia a condensazione per la produzione di acqua calda primaria avente potenza pari a 10.000 kW.
La caldaia è allacciata alle sottostazioni ubicate nei vari padiglioni attraverso una nuova rete di teleriscaldamento isolata avente lunghezza complessiva di circa 300 m.
Sono state inoltre installate pompe per la distribuzione dei fluidi complete di inverter al fine di ottimizzare al massimo il fabbisogno energetico del sistema.